LA PRIMA PRIMA EDIZIONE DELLA COMPETIZIONE DI LETTURA DEI CLASSICI CINESI “COPPA ITALO-CINESE”

LANCIO UFFICIALE DEL PROGRAMMA DI STUDIO ITINERANTE MUSICALE 2016 “ECHI ITLIANI” PRSSO LA SIIC
04-08-2016
SIIC E l’ISTITUZIONE EDUCATIVA INTERNAZIONALE “KALETU” DELLA PROVINCIA DI JILIN HANNO CREATO UNA RELAZIONE COLLABORATIVA
20-08-2016
Mostra tutto

LA PRIMA PRIMA EDIZIONE DELLA COMPETIZIONE DI LETTURA DEI CLASSICI CINESI “COPPA ITALO-CINESE”

“Trasmettere la tradizione e leggere i classici”. Per migliorare l’educazione letteraria degli studenti , il 4 agosto 2016 presso l’auditorium della Scuola Internazionale Italo-Cinese, s’è tenuta la “coppa italo-cinese”, il primo concorso di lettura dei classici cinesi, per incoraggiare la lettura dei classici, imparare a memoria le poesie e migliorare il proprio livello di conoscenza letteraria.

img_0320Dopo le parole introduttive della preside Li e degli studenti, s’è dato il via alla manifestazione. Sono stati formati 4 gruppi. Nella prima prova, il gruppo della scuola primaria ha portato il Classico dei Tre Caratteri e la recitazione delle poesie Tang. Il Classico dei Tre Caratteri è un testo antico di base per gli studenti cinesi: è facile da capire, e contiene conoscenze di letteratura, storia, filosofia, astronomia e geografia della Cina classica, nonché i concetti base di “benevolenza, rettitudine, onestà, rispetto e pietà filiale”. La recitazione del Classico dei Tre Caratteri permette agli studenti di comprendere la cultura tradizionale e i racconti storici, nonché le implicazioni etiche ivi contenute.

Per gli studenti cinesi che crescono in un paese straniero, questi sono contenuti ed elementi di difficile reperibilità su che cosa significa essere cinese. La seconda sfida è del gruppo della scuola media. I Detti della giovane Cina della I media hanno risuonato a gran voce, facendoci percepire veramente la fiducia e la speranza nel fatto che “la Cina trae saggezza e forza proprio dai suoi giovani”. A seguire, Wu Jiacheng e altri quattro studenti hanno recitato il Classico dei Mille Caratteri, facendoci sentire la saggezza e l’essenza dell’uso della scrittura degli antenati.img_0319

Poi la II media si è esibita nella recitazione collettiva de La Sorgente dei Fiori di Pesco, trasportando tutti  gli insegnanti e gli studenti nella scena descritta del giardino dei fiori di pesco. Infine, Hu Jin, Hu Xuan hanno proposto Loto d’amore e “Iscrizione della casa diroccata”. La terza sfida ha coinvolto la III media, i cui studenti hanno portato la canzone I sei paesi di Su Xun, pensiero e sintesi sulla storia antica per meglio comprendere la situazione internazionale attuale e offrire quindi una lezione a tutti su “quant’è utile la Storia per meglio comprendere il presente”.

Di seguito, Hu Lina e altri quattro studenti hanno accompagnato la recitazione di Notte di luna primaverile, splendida immagine della “corrente primaverile del fiume che scorre verso il mare, sulle cui onde la luna sorge”. Infine, i compagni di classe italiani hanno portato la poesia italiana Se questo è un uomo per poter sentire anche il fascino di una cultura esotica. Dopo un’attenta valutazione dei giudici, img_0318hanno vinto il primo e il secondo posto premio la I e la III media: Hu Jin, Hu Lina e Wu Kaili sono arrivati al primo posto nella gara individuale; Hu Siya, Zhang Xin, e Roberto sono arrivati secondi; Zhou Ying, Hu Zhipeng, Wu Jiayi, Ye Zixin, Wang Jiashuo e Xia Runjie sono arrivati terzi. I classici non stancano mai e le opere antiche continuano ad avere il loro fascino.

La cultura cinese classica continua a influenzare le nuove generazioni e permette di tramandare la civiltà cinese. E’ lo “studio della classicità” che fa sì che tutti i cinesi d’oltremare mantengano un legame profondo con la loro antica civiltà di provenienza!