QIU YUANPING, DIRETTRICE DELL’UFFICO PER GLI AFFARI DEI CINESI D’OLTREMARE, HA VISITATO LA SIIC

VACANZA STUDIO 2017 IN IRLANDA
21-08-2017
BANDO DI CONCORSO
22-01-2018
Mostra tutto

QIU YUANPING, DIRETTRICE DELL’UFFICO PER GLI AFFARI DEI CINESI D’OLTREMARE, HA VISITATO LA SIIC

Il nuovo modello di educazione alla lingua cinese all’estero, lo sviluppo della SIIC

                         ——Qiu Yuanping, direttrice dell’Ufficio per gli Affari dei cinesi d’oltremare, ha visitato la SIIC e guidato le attività della cerimonia “Libreria Huaxing”

IMG_9115

Il 26 agosto 2017 la direttrice dell’Ufficio per gli Affari dei cinesi d’oltremare del Consiglio di Stato della Repubblica Popolare Cinese (in seguito denominato Ufficio Affari Esteri cinesi), accompagnata dal Sig. Song Xuefeng, console generale del Consolato cinese di Milano, ha ispezionato i lavori e organizzato e diretto la cerimonia di apertura della “Libreria Stella della Cina”. Si tratta di una pietra miliare nello sviluppo dell’insegnamento della lingua cinese. Sabato mattina l’aria era particolarmente fresca e la luce illuminava i volti dei bambini, mentre aspettavano l’arrivo della “zia” Qiu. Alle 10.30, insegnanti e studenti hanno accolto a viva voce Qiu Yuangping, il Console Song Xuefeng, il Segretario Lei Zhengang, dell’Ufficio Affari Esteri cinesi, e il loro seguito.

DSC01484 DSC01489 IMG_8919

La Sig.ra Qiu Yuangping, guidata dalla preside Li Xuemei, ha visitato la SIIC. Nell’atrio della scuola si potevano ammirare le opere pittoriche calligrafiche prodotte durante la “Conferenza itinerante per l’insegnamento della lingua cinese”. Ammirare le opere degli studenti ha riempito di gioia la direttrice, la quale ha apprezzato il lavoro e gli sforzi fatti per trasmettere la tradizione cinese.

IMG_8927 DSC01495 DSC01519

Poi la direttrice e il suo seguito hanno visitato le aule. Le aule spaziose e luminose e le attrezzature didattiche avanzate hanno impressionato molto positivamente la direttrice Qiu, che si è augurata che la SIIC possa continuare a essere in Europa un modello di standardizzazione dell’insegnamento del cinese all’estero. A seguire, dopo una visita alla mensa, all’aula di danza, di taekwondo, alla biblioteca e così via, la preside Li, in conformità con quanto detto dalla direttrice, ha espresso la volontà di promuovere i “tre” punti dell’educazione in lingua cinese, ovvero la normalizzazione, la standardizzazione e la specializzazione; realizzare l’insegnamento trilingue in cinese, italiano e inglese dalla scuola dell’infanzia fino alle medie e il doppio sistema educativo italo-cinese. Vanno coltivati talenti internazionali quali la morale, l’intelletto, la cura del corpo e la bellezza. La direttrice Qiu si è informata nel dettaglio delle infrastrutture e dei docenti, con un grande apprezzamento per la filosofia educativa della preside. Ha quindi augurato alla nostra scuola di continuare ad esplorare nuovi modelli di educazione multiculturale, continuando a promuovere attivamente all’estero lo sviluppo dell’insegnamento della lingua cinese.

IMG_8941 DSC01533 DSC01545

Poi la direttrice a la delegazione hanno visitato la scuola dell’infanzia, che funge da esmpio educativo per la SIIC. Lì hanno visto i bambini crescere in un ambiente amorevole, mentre, attraverso il divertimento, apprendevano le buone abitudini di studio, vita e comportamento. La direttrice ne è stata particolarmente felice. Ha elogiato il nostro modello scientifico educativo, che grazie alla pratica fa fare preziose esperienze.

In seguito, la delegazione è arrivata nell’auditorium, dove l’attenzione di tutti è stata attirata dal giornale scolastico appeso alle pareti. La direttrice lo ha trovato estremamente interessante, una descrizione del “sogno cinese” fatta dai ragazzi, dove si sono utilizzati con cura i simboli culturali cinesi e che riflette pienamente l’interesse degli studenti per la cultura cinese. Poi la preside ha descritto alla direttrice e al console le fotografie disposte sulle pareti. In quelle foto c’erano tutto l’aiuto e il sostegno del direttore, del console e di tanti altri personaggi importanti. La direttrice Qiu e il console Song hanno affermato che l’Ufficio Affari esteri cinesi e il Consolato Generale di Milano continueranno a sostenere la SIIC per fornirle l’aiuto necessario a dare più spazio alla cultura italo-cinese in un mondo multiculturale.

IMG_9029 IMG_9055 IMG_9095

Dopo aver visitato la scuola, i responsabili dell’Ufficio e del Consolato hanno preso posto al tavolo, hanno visto il filmato promozionale e sentito l’inno bilingue della scuola. La delegazione e tutti gli ospiti sono rimasti colpiti dalla meravigliosa canzone dall’interpretazione dei ragazzi. Ripetutamente suonavano caldi e intensi applausi. Dopo il coro, l’alunna Carlotta ha estratto il lungo rotolo da tutti composto “Un unico mondo, un unico sogno”, per regalarlo alla “zia” Qiu. Dopo la cerimonia di donazione, insegnanti, studenti e ospiti hanno fatto una foto di gruppo.

Dopo la foto, s’è tenuta la grande cerimonia di inaugurazione della “Libreria Huaxing” e la direttrice Qiu ha personalmente consegnato la placca “Libreria Huaxing” nelle mani della preside Li Xuemei, promettendo di donare un gran numero di preziosi libri cinesi (che spaziano dai testi in cinese per l’infanzia fino a quelli per le scuole superiori) alla SIIC.

IMG_9126 IMG_9151 IMG_9163

Allo stesso tempo la direttrice, anche a nome dell’Ufficio Affari Esteri cinesi, ha portato un grande dono alla nostra scuola. Ha donato 100.000 yuan, riconoscendo che la SIIC negli ultimi anni ha portato a risultati eccezionali nell’educazione in lingua cinese, ha incoraggiato la scuola a continuare a condurre la costruzione della scolarizzazione in cinese all’estero e a promuovere costantemente una scuola multiculturale, dove si integrino le caratteristiche dell’istruzione internazionale a un nuovo livello. La preside Li Xuemei e tutti i sostenitori e simpatizzanti della SIIC sono rimasti estremamente colpiti e commossi per il generoso gesto. La preside Li ha espresso la sua più sincera gratitudine alla Sig.ra Qiu e ha affermato che tutti gli appartenenti alla SIIC faranno del proprio meglio per continuare a promuovere l’istruzione in lingua cinese all’estero e la costruzione di scuole cinesi e non deludere la direttrice Qiu e l’Ufficio Affari Esteri cinesi. Poi la preside ha regalato ai membri dell’Ufficio Affari Esteri cinesi una targa commemorativa della SIIC.

Infine, la direttrice Qiu Yuanping ha tenuto il suo discorso, facendo delle importanti osservazioni. La SIIC è la prima scuola internazionale trilingue in Europa fondata e gestita da cinesi e ha cambiato la tradizionale modalità di istruzione delle scuole cinesi d’oltremare e ha aperto in Europa una nuova corrente nel mondo dell’istruzione. La SIIC, sotto la guida della preside Li Xuemei, continua a rafforzare la costruzione di strutture didattiche di base, per creare una fusione tra diversi gruppi di docenti, impegnati a coltivare la capacità di padroneggiare le lingue cinese, inglese e italiana, diventando così simbolo di standardizzazione, regolarizzazione e specializzazione. DSC01670L’Ufficio Affari Esteri cinesi del Consiglio di Stato ha attribuito particolare importanza allo sviluppo della SIIC, fornisce i testi e prepara nuovo materiale didattico, dando un forte sostegno a tutti gli aspetti della formazione professionale. Si spera che la SIIC approfitterà delle risorse educative nazionali in lingua cinese, per portare all’estero formazione, qualificazione e certificazione per la standardizzazione dell’insegnamento della lingua cinese. La direttrice ha incoraggiato la nostra scuola, attraverso i campi esti
vi, i campi invernali e le conferenze sulla didattica, a continuare a partecipare attivamente a una serie di attività di esperienza culturale organizzate dall’Ufficio, per consentire agli studenti di capire e studiare la cultura tradizionale cinese, allargare gli orizzonti della propria mente, realizzare i sogni e ottenere un più profondo senso di identità culturale. Ha ugualmente espresso la speranza che la SIIC continui ad assumersi il compito di erigere un ponte tra la cultura italiana e quella cinese, esplorando costantemente una nuova educazione morale e intellettuale transculturale. Dobbiamo lavorare tutti insieme perché la SIIC diventi la prima scuola trilingue in Europa. Infine la direttrice Qiu Yuanping ha lasciato uno scritto, incoraggiando la nostra scuola a continuare a promuovere la cultura cinese, per soddisfare la tendenza del nostro tempo e promuovere l’amicizia tra Cina e Italia.